10:04
MARTEDI'
 25 SETTEMBRE 2018

Roma

New York

Los Angeles

Pechino

 

Accedi

ATTENZIONE!!!

Il sito è in momentanea manutenzione, resta disponibile la prenotazione ai libri e l'utilizzo del convertitore di oppiacei.

Comunicazione del 08.07.2013:

E' stato eliminato un Bug presente nel form di Richiesta di Attivazione.

Se hai richiesto il codice e non hai ancora ricevuto le credenziali di accesso, ti chiediamo di richiederle di nuovo, ci scusiamo per il disservizio.

PAINITALY.it


 

E' una piattaforma informatica nata dall'idea di alcuni medici operanti da molti anni nella Terapia del interventistico ).Dolore e che vogliono mettere a disposizione la loro esperienza clinica e le conoscenze nel settore della diagnosi e del trattamento del dolore (medico ed i

Il sito é inoltre rivolto a medici specialisti in altre discipline e specialità, ai Medici di Medicina Generale, a specializzandi
 e agli studenti che desiderano avvalersi di una serie di nozioni semplici e chiare per approcciarsi alla gestione di pazienti con dolore, sia esso acuto, cronico, benigno o neoplastico.

Navigando nel sito é possibile trovare sezioni dedicate ai vari tipi di dolore che viene trattato dalla fisiopatologia alla terapia, attraverso schede monotematiche, libri, podcast, video e minilezioni. 

Inoltre nel sito sono scaricabili, a pagamento, e-books, apps, slides, schede, sistemi di conversione e altro materiale didattico inerenti anche ad altre specialità (anestesia, rianimazione ecc.).
La proposta sarà quella di offrire una piattaforma tecnologica che potrà essere utilizzata anche da altri medici interessati alla diffusione di prodotti scientifici di alta qualità in modo da accelerare la ricerca, spesso molto dispendiosa per il tempo che ci si dedica, di argomenti molto specialistici.

Chiunque sia interessato a questo obiettivo dovrà contattare la Segreteria per parlare con l'Amministratore o con l'informatico.

 

L'Ospedale dell'Angelo è un ospedale senza dolore: premiato da Cittadinanzattiva e la Regione Toscana

L’Ospedale dell’Angelo è un ospedale che lotta contro il dolore. A confermarlo una targa che Cittadinanzattiva e la Regione Toscana hanno riservato alla struttura ospedaliera mestrina per premiare uno dei migliori progetti nazionali per la lotta contro il dolore “inutile” negli ospedali. L’iniziativa è nata appunto in Toscana, dove da cinque anni viene bandito il Premio Nottola, finalizzato a premiare progetti innovativi di riduzione, controllo e cura del dolore presentati da operatori della sanità pubblica in tutta Italia; ma anche tesi di laurea o lavori di ricerca pubblicati su riviste scientifiche. Il progetto dell’Ulss 12 che è stato premiato riguarda la formazione di medici e infermieri sul buon uso di farmaci oppiacei. A ritirare il premio, qualche giorno fa, è andato l’ideatore del progetto, Pietro Fontana, medico antalgista, insieme a Gabriella Sanese, medico della Direzione medica dell’ospedale di Venezia. “Questa targa – ha detto il direttore generale dell’Ulss 12 Veneziana Giuseppe Dal Ben – è un riconoscimento importante per tutti gli operatori sanitari di questa Ulss, che lottano quotidianamente contro il dolore “inutile”. Che non è soltanto quello che prova il malato oncologico, ma anche quello del malato cronico, del paziente con malattie reumatiche o neurologiche, di chi ha subito un trauma e deve sottoporsi ad un intervento, persino di chi deve partorire. Si tratta, infine, di una prestigiosa quanto gradita conferma che la strada che abbiamo intrapreso - quella dell'umanità, dell'accoglienza e dell'assistenza alle persone - è quella giusta".

GLI OPPIACEI


 

Il titolo del libro è stato suggerito da un informatore farmaceutico, persona ahimè molto informata

dei fatti, ma la decisone di utilizzare tale titolo è stata presa, nonostante le perplessità iniziali, dopo aver udito l’esclamazione di un’irremovibile suora che in nessun modo giustificava l’ignoranza e
i falsi miti, non solo della classe medica, sugli oppiacei, forte dell’esperienza acquisita assistendo una consorella, affetta da dolore cronico benigno misto, la cui qualità di vita (associata a quella delle altre consorelle) era notevolmente migliorata dopo l’infusione subaracnoidea di farmaci oppiacei.
Scopo del libro è trattare gli oppiacei in maniera essenziale.

 

PRESS ROOM


LIBRO E CONVEGNO L’appello degli "specialisti" del dolore: «Il paziente non deve sentire male»

«Cari medici,non fate soffrire i malati: usate gli oppiacei» 

Se sei ammalato non è obbli-di dolori persistenti come l’er-all’Angelo hanno messo in con analgesici forti e solo il 9 ad esempio si è riusciti ad gatorio che tu stia anche ma-nia del disco o del nervo piedi il reparto di Terapia per cento con oppioidi deboli introdurre l’obbligo del rileva-le. Anzi. Eppure da sempre sciatico. Soffrono inutilmen-antalgica e continuano la bat-come la codeina.

leggi l'articolo del Gazzettino del 20 Giugno 2013

 SCOPRI LA NOVA SEZIONE MULTIMEDIALE


La sezione multimediale di Painitaly, sarà sempre in evoluzione, ricca di immagini e video. 

scroll back to top